papavero
illustratrice

Contattami ora

Chi Sono

Collezioni

12
26
40

+39 347 53 41 935

​info@chiaradinuzzo.com

 

 

​Sono una illustratrice e textile storyteller. Mi occupo di progettare e realizzare narrazioni

visive su superfici tessili.


facebook
twitter
youtube
instagram

   

La ricchezza

Cookiepolicy

©2018 MARIA CHIARA DI NUZZO All artwork are copyrighted and ​all commercial uses are forbidden

Circondati di ricchezze che non ti possano essere portate via


Sono fermamente convinta che siamo racconti in divenire all’interno di una narrazione più grande di noi stessi che è il mondo che vediamo, lo spazio che ci ospita e l’infinito che ignoriamo. Siamo matriosche di sentimenti, emozioni in movimento che si accostano come fossero colori su di una tela bianca da dipingere ogni giorno. Viaggiatrici empiriche, che ogni giorno ci vestiamo del nostro migliore scudo ed affrontiamo la vita. La nostra ricchezza, o come Costantinos Kavafis la definisce nella sua Itaca, i nostri “tesori accumulati” sono i nostri sogni, le nostre esperienze e le storie che abbiamo da raccontare. Nulla è più significativo di poter raccontare una storia, nulla è più entusiasmante di poterla ascoltare.


“Sempre devi avere in mente Itaca

-raggiungerla sia il pensiero costante.

Soprattutto, non affrettare il viaggio;

fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio

metta piede sull’isola, tu, ricco

dei tesori accumulati per strada

senza aspettarti ricchezze da Itaca”

La leggerezza

Sono fermamente convinta che per volare bisogna essere leggeri, ed è proprio questa leggerezza, che non va confusa con la superficialità, che ti auguro di portare intimamente sempre con te.

 

Una delle letture che è stata per me più ispiratrice è “Lezioni Americane” di Italo Calvino, il quale per l’inizio del nuovo millennio propose di individuare dei valori specifici della letteratura che gli stavano particolarmente a cuore, e di questi ce n’è uno che ho interiorizzato particolarmente ed è la leggerezza.

Ritengo che, proprio come lo scrittore debba fare nella letteratura, così lo stilista nella moda debba avere il dono della sintesi, riuscire a narrare storie in pochi metri di trama e ordito. Con la fantasia di un bambino decidere di vivere nel giusto equilibrio, ovvero sospesi tra cielo e terra, saltare da un albero all’altro per vedere con occhi più distaccati terra e per potersi sentire piccoli guardando il cielo. Ma la leggerezza è anche guardare la realtà con relativo distacco per non farsi omologare da essa, proprio come Perseo per tagliare la testa della Medusa “si sostiene su ciò che vi è di più leggero, i venti e le nuvole; e spinge il suo sguardo su ciò che può rivelarglisi solo in una visione indiretta” della Medusa, appunto attraverso il suo scudo. Le mie narrazioni tessili aspirano ad essere un po come lo scudo di Perseo, una visione indiretta della realtà, una narrazione visiva al confine tra realtà e immaginazione.

Per concludere, la leggerezza è un valore a cui tengo molto, una qualità che avevamo quando eravamo bambini, e che poi crescendo perdiamo. Ma non è perduta per sempre, è dentro di noi, dobbiamo solo cercarla, e una volta trovata, coltivarla.

Lo storytelling tessile

Lo storytelling è la capacità di creare narrazioni straordinarie, siano esse di natura testuale, visiva o sensoriale, ed il mio progetto prevede di creare narrazioni visive su superfici tessili: da qui l’idea di uno “storytelling tessile”.

Il tessuto, come d’altronde la storia del costume ci dimostra, è sempre stato un potente strumento di comunicazione sociale diventando, a seconda delle epoche, propagandistico, opulento, irriverente e molto altro ancora. Ecco perchè ritengo che il tessuto sia lo strumento migliore per comunicare straordinarie narrazioni su perfetti intrecci di trama e ordito. All'interno della progettazione di superfici tessili uno dei prodotti che amo disegnare maggiormente è il foulard; proprio perchè esso è (più di tutto il resto) in linea con la mia idea di comunicazione. Infatti il foulard per eccellenza, oltre ad avere una funzione estetica, si occupa di proteggere le corde vocali e quindi la parte più importante del nostro corpo che ci permette di comunicare.

Il mio bisogno di comunicare attraverso l’illustrazione è iniziato fin da bambina, ma ha trovato una maggior consapevolezza all’università, dove in un esame il primo progetto affrontato in ambito tessile è stato un foulard dal titolo “Utero in affitto”.

Da qui posso raccontarvi la mia prima esperienza in una grande azienda tessile, dove in qualità di disegnatrice, il primo giorno mi fu detto dal mio responsabile di disegnare quello che preferivo. Avevo ventidue anni, un entusiasmo alle stelle, tanta voglia di mettermi alla prova e quel sano timore di non essere all’altezza del compito datomi. Allora per prima cosa andai nell’archivio aziendale, uno spazio immenso al cui interno c’erano scaffalature imponenti piene di tessuti e libri di ogni tipologia e dimensione. Un sogno ad occhi aperti. Allora iniziai a cercare ispirazione tra fiori, ornamenti e fantasie varie..e mentre ero alla ricerca del tema da sviluppare, iniziai a pensare a quanto tempo mi sarebbe servito per analizzare abbastanza libri, e per fare le sufficienti prove di disegno..ah il tempo, Socrate scriveva che spesso abbiamo tempo, ma solo gli stolti non lo sanno utilizzare nel modo giusto e si lamentano perciò di non averne a sufficienza. Dopotutto cosa c’è di più importante del tempo? Non si può recuperare, nè acquistare. Il tempo vive insieme a noi, ma è libero ed etereo. Ma fantasticando un pò..cosa accadrebbe se si potesse coltivare il tempo come si coltiva una pianta? Ognuno potrebbe comprare un seme di un tempo definito e riviverlo al momento della raccolta. Che dolce frutto sarebbe il tempo, e che gran gioia sarebbe la consapevolezza di avere quel tempo. Ma ecco che, mentre pensavo a tutto questo, mi ritrovai alla mia postazione a disegnare orologi che sbocciavano da piante rampicanti e si intrecciavano con catene e fiori. Quando arrivò il mio responsabile mi insegnò la prima regola di questo mestiere: i disegni tessili devono essere belli e non devono avere particolari significati (a meno chè, non sia richiesta specifica del cliente). Così, cambiai foglio e ricominciai da capo.

Oggi con questo progetto, voglio tornare su quel foglio e dar vita attraverso le mie illustrazioni a straordinarie narrazioni tessili.

Non c'è racconto più bello 

di un'illustrazione ben fatta

Senzatitolo-28

Le Recensioni

109

Ho potuto capire la passione che mette in tutto 

ciò che fa e in modo particolare nei suoi foulards dipinti a mano.

Indubbia la sua abilità nel disegno e nell'uso delle diverse

tecniche, queste qualità si accostano bene 

ad una mano personale, ma allo stesso tempo

sempre nuova e versatile.

- Titti inc, Ancona

 

copertina1copertina2copertina3

Il lusso intellettuale

La metamorfosi del lusso a cui stiamo assistendo ci mostra sempre più un lusso immateriale ed intellettuale rispetto ad uno ormai vecchio e pesante, quale appunto quello materiale. Questo lusso ci sta insegnando a vivere esperienze nuove e memorabili da custodire nella nostra memoria e da condividere con gli altri. Per questa ragione, in linea con i trend sociali, progetto e propongo scenari e narrazioni tessili sempre nuovi e interessanti, nei quali ogni singolo disegno che progetto è un breve racconto, un’emozione, un sentimento che solo nel momento in cui lo si indosserà, questa voce troverà un’ascoltatore. 

L'Ambiente

Sono molto legata all’ambiente e alla sua salvaguardia. Essendo consapevole delle problematiche ambientali, in linea con il Manifesto della sostenibilità stillato dalla Camera Nazionale della Moda, mi occupo in fase di progettazione di ideare un prodotto di qualità, al fine di poter durare nel tempo. Laddove mi è possibile, opto per l'inserimento di materie prime certificate  secondo standard internazionali e con il minor impatto ambientale. Elaboro i progetti di collezione in digitale, in modo da risparmiare carta ed a questo affianco nel disegno una particolare attenzione al risparmio di colori, grazie alla miscela di piccole quantità di colore utili per dipingere un solo progetto per volta.

Quello che sento come un dovere verso la natura, è anche un piacere che coltivo tanto professionalmente quanto privatamente; infatti ho un piccolo orto cittadino a chilometro zero con un'area compost e in casa mi diletto alla rifioritura delle orchidee. Trovo che prendersi cura delle piante è un privilegio oggigiorno che ci permette di riconnetterci ai ritmi lenti della natura e ci ri-educa in tutto ciò che abbiamo dimenticato crescendo.

Esclusività

La mia parola d’ordine è: esclusività. Non a caso, tutti i miei progetti sono narrazioni visive uniche. Questa unicità l’ho fortemente voluta perchè sono convinta che oggi ogni cliente ha bisogno di un prodotto esclusivo, ecco perchè i miei progetti nascono sempre prima su carta. Il disegno tradizionale, per sua natura, diventa garanzia di unicità, infatti il lavoro manuale è soggetto alla variabilità della miscela di colori, che di volta in volta realizzo per ottenere la giusta tonalità di colore, alle pennellate, e ad una serie di variabili interne esterne, ed è grazie a questa combinazione che ogni progetto diventa unico. 

 

Perchè tutto questo?

Questo principio trova le sue ragioni in un ragionamento molto semplice che ho fatto all’inizio del mio progetto: se ogni disegno è una narrazione, non sarò mai in grado di raccontare la stessa storia con le stesse parole, e nessuna donna potrebbe indossare la storia di un’altro.

Ed è proprio da questa riflessione che nasce “Raccontati” un progetto che pone al centro della creazione la tua narrazione personale, prevedendo la progettazione di un foulard su misura per te. È un progetto ambizioso, di emotional tailoring in cui progetterò un foulard su misura per te e della tua personalità. Questo alto livello di personalizzazione sarà possibile dopo un’attento studio da parte mia e da parte di una consulente di immagine con cui collaboro.

Raccontati

109

"Raccontati" è un progetto ambizioso di emotional tailoring

che consiste nella progettazione di un foulard che sia su misura

della propria personalità

-Per saperne di più clicca qui-

 

 

Web agency - Creazione siti web Catania